Copertina della rivista

N. 26, Aprile 2016
Il genere come determinante di salute.
Lo sviluppo della medicina di genere per garantire equità e appropriatezza della cura

Il governo della salute

La rivista “Quaderni del Ministero della Salute”, pubblicata a partire dal 2010 e sfogliabile on line da questo sito, rappresenta l’unico periodico ufficiale attraverso il quale l’Amministrazione comunica le sue politiche sanitarie, aggiornando cittadini e stakeholder.

Una prima stagione dei Quaderni ha visto la pubblicazione - su carta stampata, web e con applicazioni per smartphone - di monografie dedicate a singole patologie, sviluppate come strumento di informazione e formazione sui criteri di appropriatezza del sistema salute in Italia. Successivamente il progetto editoriale si è allargato ad altre iniziative del Ministero.

Gli autori dei Quaderni sono tutti coloro che hanno fatto della salvaguardia della salute la loro missione: i medici, che tutti i giorni diagnosticano e curano le malattie ed i membri delle Istituzioni, che operano affinché questo sia possibile.

Quaderno del Ministero della Salute n. 26
IL GENERE COME DETERMINANTE DI SALUTE
Lo sviluppo della medicina di genere per garantire equità e appropriatezza della cura

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

La medicina di genere si occupa delle differenze biologiche e socio-culturali tra uomini e donne e della loro influenza sullo stato di salute e di malattia rappresentando un punto d'interesse fondamentale per il Servizio sanitario nazionale.
"La dimensione di genere nella salute - sottolinea il ministro della salute Beatrice Lorenzin - è pertanto una necessità di metodo e d'analisi che può divenire strumento di governo e di programmazione sanitaria. Per arrivare a questa maggiore appropriatezza occorre orientare gli interventi sanitari e costruire percorsi specifici". Il Quaderno affronta la tematica tenendo conto delle peculiarità del nostro sistema-paese, delle varie specialità mediche interessate e delle possibili ricadute per il cittadino, analizzando gli approcci terapeutici diversificati per le donne e per gli uomini.