Home / Argomenti - Sorveglianza delle malattie trasmissibili / Sorveglianza Malattie batteriche invasive

Sorveglianza Malattie batteriche invasive

Immagine di batteri


Le malattie batteriche invasive (meningiti, sepsi, polmoniti batteriemiche e altri quadri clinici con isolamento di batteri da siti normalmente sterili) sono caratterizzate da una elevata frequenza di gravi complicanze e mortalità. Poiché sono disponibili vaccinazioni in grado di prevenire una quota consistente di tali malattie è importante monitorare la loro diffusione e caratterizzare esattamente i patogeni che le causano. 

In Italia la sorveglianza è coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS), con il supporto finanziario del Ministero della Salute, e richiede la segnalazione di tutti i casi di malattie invasive batteriche causate da meningococco (Neisseria meningitidis), pneumococco (Streptococcus pneumoniae) ed emofilo (Haemophilus influenzae) e di tutte le meningiti batteriche. 

Per approfondire:



Data di pubblicazione: 23 febbraio 2018 , ultimo aggiornamento 23 febbraio 2018



Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Stampa
  • Invia email

Tag associati a questa pagina

Argomenti - Sorveglianza delle malattie trasmissibili

Argomenti correlati


Argomenti

.