Le prove attitudinali per il riconoscimento della qualifica di Farmacista conseguita all’estero si terranno presso il Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia “Vittorio Erspamer” - Edificio di Farmacologia (ingresso P.le Aldo Moro, 5) della “Sapienza Università di Roma”, secondo il seguente calendario:

  •  Prova scritta: 16 novembre 2020

  •  Prova pratica/orale: 17 novembre 2020


A partire dalla presente sessione d’esami, non saranno più inviate ai candidati le lettere di convocazione sulla base delle precedenti indicazioni dell’Ufficio 2 della Direzione generale delle Professioni sanitarie. Tutte le informazioni necessarie per poter partecipare alla misura compensativa sono contenute nel seguente file:

Per poter accedere alla Facoltà di Farmacia e Medicina, i candidati dovranno consegnare all’ingresso l’autocertificazione Covid-19 rilasciata dall'Ateneo previa compilazione online del seguente modulo:

La prova scritta si terrà il 16 novembre 2020 alle ore 9, presso l'Aula B del Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia “Vittorio Erspamer” - Edificio di Farmacologia CU024 (ingresso P.le Aldo Moro, 5) della “Sapienza Università di Roma”.

La suddetta prova, per ciascuna delle materie oggetto d’esame, consiste nella risoluzione di trenta quesiti a risposta multipla, di cui una sola esatta. Il tempo concesso per ciascuna materia è di quaranta minuti. La prova si intende superata se il candidato, per ciascuna materia oggetto di esame, fornisce almeno 18 risposte esatte su 30.

In tale sede verranno comunicati ai candidati il luogo e l’orario di svolgimento della prova pratica/orale.

La prova pratica/orale, che dovrà essere sostenuta da coloro che avranno superato la prova scritta, si terrà il 17 novembre 2020 successivamente alla correzione degli elaborati da parte della Commissione esaminatrice. Anche detta prova si intende superata laddove il candidato, per ogni singola materia, abbia riportato una votazione almeno pari a 18/30.

L’esito finale della misura compensativa sarà espresso in termini di “idoneo” in caso di superamento della misura compensativa, oppure in termini di “non idoneo” nel caso in cui detta misura compensativa non venga superata. La misura compensativa si intende superata laddove si superi sia la prova scritta, sia la prova pratica/orale. In caso di esito sfavorevole, la misura compensativa (prova scritta e prova pratica/orale), che potrà essere sostenuta decorsi almeno sei mesi dalla precedente, dovrà essere ripetuta integralmente.

È possibile consultare e scaricare da questa pagina i programmi di orientamento allo studio delle diverse materie oggetto degli esami:

Consulta le notizie di Riconoscimento titoli

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Riconoscimento titoli

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 6 ottobre 2020, ultimo aggiornamento 21 ottobre 2020